_xii5845hymer_mlt570.jpg

Corsica – con AWD e SUP in giro per "l'isola della bellezza"

Le spiagge con la sabbia fina lungo la costa della Corsica: sicuramente molti ne hanno sentito parlare. Secondo Peter Lintner però il fascino dell'isola si trova piuttosto sulle montagne, nei passi e nelle gole. Il suo racconto di viaggio con il modello HYMER ML-T 570 dimostra perchè la trazione integrale è utile anche sull'isola "della bellezza". 

e24fhG_6Gts

Cookies necessari

Vi preghiamo di accettare i Cookies marketing per aprire il video

Peter Lintner
Autore

Corsica (Francia)
Destinazione

HYMER ML-T 570 4x4
Modello

Questa nostra avventura intitolata "Corsica" inizia durante una tarda serata estiva che farebbe venire voglia di rimanere seduti in terrazza fino all'alba con un buon bicchiere di vino. Stavolta però il vino rimane in cantina. 8 ore dopo ci dobbiamo trovare a Livorno, distante ben 700 chilometri, in modo da raggiungere il traghetto che ci porterà in Corsica.

La notte non si dorme

Come sappiamo bene, il traghetto non aspetta. In nessun caso attende l'arrivo di camperisti tedeschi! Ci mettiamo in moto e oltrepassiamo molti bei luoghi, degni di essere visitati: Innsbruck, Verona, Modena, Bologna e Firenze. Ci vorrebbe un altro viaggio, visto che durante questa notte stellata non li consideriamo proprio.

Al nostro arrivo al porto di Livorno dopo un tragitto di quasi 7 ore con il nostro ML-T 570 ci rimane il tempo per goderci un espresso, così dimentichiamo subito queste occasioni perse. Durante la traversata verso Bastia siamo semplicemente felicissimi di poter scoprire presto l'isola dei sogni. Ci vuole soltanto un pisolino per recuperare il sonno della notte passata.

 
dji_0606hmer__mlt570.jpg

Il giorno successivo proseguiamo il nostro viaggio verso la Valle Vecchia. Accanto a posti spettacolari dove farsi il bagno ci si trovano diversi ponti stretti - assolutamente da visitare! Un esempio particolarmente impressionante è situato a Pont de Nocera (Venaco). Anche la vegetazione corsa può solo essere ammirata: da aprile a settembre tutta l'isola sembra coperta di verde! Chi ha avuto la fortuna di poter godersi questa meraviglia della natura in Corsica non mette più in dubbio il soprannome "isola della bellezza"!

_xii3520hymer_mlt570.jpg

Una splendida mattinata

Raggiungiamo la Corsica ben riposati, ma affamati. Ci avviamo subito verso sud, facendo tappa al supermercato Géant Casino. Ben forniti di specialitá corse ripartiamo per scoprire la prossima attrazione culinaria.

La strada lungo la costa ci porta direttamente a Étang D`Urbino – la famosa spiaggia delle conchiglie poco prima di Ghisonaccia. Lí si trova un ristorante che convince i suoi ospiti grazie alle vongole sempre fresche di loro allevamento, ma anche alla terrazza mozzafiato con vista panoramica sulla laguna. L'ambiente perfetto per goderci un ottimo pasto a base di frutti di mare! Viviamo proprio quello che abbiamo desiderato quando, la sera prima, abbiamo lasciato la nostra terrazza con un po' di malinconia. 

 

Viaggiare invece di leggere?

Scoprite ora il modello HYMER ML-T e partite subito per la vostra avventura.

Vai al modello
_xii3126hymer_mlt570.jpg

Andare in spiaggia - tutti ci sanno fare

Superando Corte proseguiamo verso Scala di Santa Regina. In questo modo per la prima volta ci allontaniamo dalle spiaggie e dalle baie note, avvicinandoci alle colline, alle montagne e alle valli che vogliamo scoprire.

L'altopiano con tre lati racchiusi può essere raggiunto sia dal Golfo di Porto, sia dall'est tramite la spettacolare Scala di Santa Regina. Da Corte si percorre la nuova T20 in direzione Ponte-Leccia/Bastia fino a Francardo e si gira sulla D84 verso Calacuccia/Golfo di Porto. La variante tramite la D13 verso Castirla è la piú bella, ma impiega più tempo. Entrambi i percorsi si uniscono poco prima del ponte sul Golo a Ponte Castirla.

191220_landkarte_korsika.jpg
dji_0363hymer_mlt570.jpg
_xii5944hymer_mlt570.jpg

Attenzione agli automobilisti del posto

Dopo aver attraversato il ponte sul Golo bisogna percorrere la D84 per circa 5 km verso ovest, fino a raggiungere la Scala di Santa Regina. Il fiume Golo ha perforato profondamente le rocce, creando delle fantastiche formazioni geologiche, i tafoni. Le curve della strada sembrano quasi completamente integrate nell'orrido. La strada spesso è talmente stretta e rende difficile il passaggio contemporaneo di due camper. Bisogna inoltre prestare particolare attenzione alle rocce sporgenti - e alla gente del posto con il loro modo veloce di guidare.

A causa della corsia stretta e i pochi parcheggi molti turisti si accontentano di attraversare l'orrido senza fermarsi. Nonostante ció merita davvero fare una tappa oppure proprio una camminata! Concentrandosi quasi esclusivamente al traffico diventa praticamente impossibile percepire ed ammirare la bellezza di questo posto.

La D84 ci conduce verso il villaggio Calacuccia, il luogo principale del Niolo. Lungo l'omonimo lago ci spostiamo successivamente verso Albertacce. Una stradina stretta ci accompagna al borgo di montagna Calasima.

 
_xii3123hymer_mlt570.jpg
_xii3335hymer_mlt570.jpg

Questa strada termina su un piccolo parcheggio, in primavera è il punto di partenza per navigare su un ruscello adiacente. Le acque impetuose offrono un percorso molto impegnativo agli amanti della canoa. Questo tragitto può essere interrotto sotto il ponte Golo della D84, altrimenti nel lago di Calacuccia.

dji_0546hymer_mlt570.jpg
_xii3363hymer_mlt570.jpg

Avanti - con tutta la forza

Ci aspetta un momento che attendo da tanto con molta gioia: finalmente posso testare tutta la forza del nostro ML-T 570! Con trazione integrale aggiunta percorriamo una strada sterrata, piena di fossi e solchi, fino a raggiungere un altopiano mozzafiato. Ammiriamo il panorama sul lago artificiale Calacuccia, incorniciato dalle montagne e il loro aspetto grandioso. È veramente difficile usare le parole per desrivere questa bellezza, irraggiungibile senza un veicolo con trazione integrale. La nostra scelta si è rivelata ottima, da tutti i punti di vista.

_xii3321hymer_mlt570.jpg
_xii3464hymer_mlt570.jpg

Pieni di gioia proseguiamo, il nostro viaggio ci porta in direzione Valdu Niellu. La zona che intendiamo raggiungere può essere paragonata alla foresta nera tedesca, si tratta della foresta più estesa dell'isola. Gli alberi alti decorano le curve della strada di montagna, fino a raggiungere l'ufficio forestale di Poppaghjia: il punto di partenza migliore per una passeggiata verso il Lago Nino.

I nostri progetti però sono diversi, così proseguiamo lungo le curve della strada, superando il passo "Cole de Verghio" verso Evisa. Scendiamo e raggiungiamo Porto, dove ammiriamo il tramonto sulla costa occidentale della Corsica.

_xii4154hymer_mlt570.jpg
_xii4061hymer_mlt570.jpg

Per perfezionare il sentimento di pura gioia manca solo una cosa: un buon bicchiere di vino della Corsica. Lo desideriamo gustare con vista sul famoso Capo Rosso. Perció, il giorno successivo, ci muoviamo verso Plage d'Arone. Le curve di una stradina lungo la costa ci portano su una percorso sterrato, ci stiamo avvicinando alla nosta meta. In cima alla montagna ci aspettano non soltanto il Capo Rosso e il bicchiere di vino, ma anche un'incredibile vista su una baia degna da vedere. Rimaniamo seduti davanti al nostro HYMER finché la notte non porta via anche l'ultimissimo raggio di sole.

_xii4165hymer_mlt570.jpg

La serata finisce in bellezza, così inizia anche la mattina successiva del nostro tour. La trazione integrale del ML-T 570 ha nuovamente la possibilità di farci vedere le sue capacità. Il highlight: un posto panoramico che ci offre una vista unica sul Golfo di Porto.

Viaggiare invece di leggere?

Scoprite ora il modello HYMER ML-T e partite subito per la vostra avventura.

Vai al modello

Lungo la costa sul lato ovest della costa superiamo i luoghi Sagone, Signa e Tiuccia, dirigendoci verso Ajaccio - la capitale della Corsica. Ma invece di immergerci nel centro turistico decidiamo di fare uno stop a Propriano. Chi si trova in queste zone dovrebbe programmare una sosta al campeggio "Chez Antonie". È situato in una posizione ottima con accesso diretto al mare, inoltre dispone di una panetteria che fornisce pane e baguette freschi ai camperisti affamati - tutti i giorni alle ore 8:00 precise.

_xii5115hymer_mlt570.jpg

Prima AWD, poi SUP

Per noi la condizione perfetta per mettere in atto un ulteriore progetto: una colazione all'aria aperta in spiaggia. Così, forniti di panini freschi, partiamo per raggiungere il „Plage de Capu Laurosu“. Una volta arrivati estendiamo subito la veranda e apparecchiamo la tavola. Grazie al caffè fresco e al panorama meraviglioso sul mare azzurro la giornata inzia particolarmente bene.

 
_xii6073hymer_mlt570.jpg
_xii5214hymer_mlt570.jpg

Per smaltire questa colazione abbondante prendiamo le nostre Standup Boards gonfiabili dal grande garage del nostro ML-T 570 con trazione integrale e navighiamo sul mare per alcune ore. Successivamente, il tardo pomeriggio, ci spostiamo a Sartène per assorbire gli ultimi raggi del sole.

_xii5249hymer_mlt570.jpg

La lista delle cose da fare si riduce

Il tempo sta volando e la nostra vacanza sta per finire, così cerchiamo di raggiungere il prima possibile un'altra destinazione del nostro viaggio: il  Golfe de la Revellata nelle vicinanze di Calvi. Questa baia rivela il colore turchese del mare, tipico della Corsica. Lo vogliamo vedere da vicino. Troviamo una strada sterrata che, grazie all'aiuto della trazione integrale, ci porta al mare, sempre in discesa.

Fossi profondi e solchi creati dalla pioggia richiedono tutte le forze del nostro ML-T 570 4x4. La costruzione rialzata del Camper è una caratteristica preziosa, la impariamo ad apprezzare ancora di più. Nonostante i dislivelli del terreno e la discesa ci possiamo sempre fidare delle ottime capacitá del telaio.

 
_xii6008hymer_mlt570.jpg
_xii5921hymer_mlt570.jpg

Dopo aver percorso queste strade impegnative ed avvincenti di campagna saliamo verso „Notre Dame de la Serra“.

Una piccola piazzola accanto alla strada con vista sul mare è il posto perfetto per goderci una cena preparata da noi nella grande cucina del ML-T 570. Anche stavolta la fine della giornata assomiglia al suo inizio: cibo delizioso, stavolta in alto, con vista sulla spiaggia.

_xii5975hymer_mlt570.jpg

Purtroppo non lo potevamo evitare: è arrivato il nostro ultimo giorno sull'isola. Visto che il giorno prima ci siamo divertiti così tanto con le nostre tavolette SUP optiamo per dirigerci verso il "Camping A Stella" che ci permette di parcheggiare in prima fila - cioé vicinissimo al mare.

Un'ultima volta abbiamo la possibilità di tuffarci, sfruttando le nostre tavolette per navigare sul mare. Un tramonto incredibilmente bello, direi il più bello di tutto il viaggio, ci regala  un saluto indimenticabile. 

_xii3364hymer_mlt570.jpg

Non importa se in Corsica...

…oppure da qualche altra parte nel mondo: il modello HYMER ML-T 570 vi offre delle emozioni piene di gioia. Vivetele adesso sulla vostra pelle!

Vai al modello HYMER ML-T

Il modello HYMER per ogni esperienza

Anche voi, con qualsiasi HYMER, potete scrivere storie come queste. Nella nostra panoramica dei modelli, trovate certamente anche voi un motorcaravan o un furgonato per le vostre esperienze di viaggio.

Vai ai modelli