In viaggio d’inverno in motorcaravan: suggerimenti e lista di controllo

Le vacanze trascorse in un freddo pungente, fra neve e ghiaccio, sono belle soprattutto se si può contare su un piacevole tepore domestico. Quando si parla di camping invernale non c’è nulla di meglio della sensazione di comfort del proprio veicolo. In queste righe interamente dedicate al camping invernale HYMER offre suggerimenti preziosi e una lista di controllo dettagliata per tutti coloro che desiderano mettersi in viaggio d’inverno a bordo del loro motorcaravan.

Lista di controllo: come prepararsi per il camping invernale in motorcaravan

Questa lista di controllo elenca tutto il necessario per rendere perfetta la vostra esperienza di camping invernale, dai preparativi prima della partenza agli accessori extra.

Un motorcaravan resistente al freddo ha sempre una marcia in più

Chi viaggia in motorcaravan con il freddo apprezzerà sicuramente una maggiore disponibilità di spazio all’interno. Per i viaggi invernali è quindi consigliabile scegliere una soluzione abitativa più grande, con spazio a sufficienza per l’abbigliamento ingombrante, i doposci e tutto ciò che invece d’estate non serve.

Quando si è attorniati da neve e ghiaccio, i modelli di motorcaravan resistenti al freddo offrono un comfort nettamente superiore. Questo perché ovviamente un veicolo in grado di sopportare meglio le condizioni invernali è un luogo più accogliente anche per chi lo occupa. Grazie alla dotazione del modello scelto, con tanto di

  • riscaldamento,
  • isolamento ottimizzato
  • e serbatoi per acqua dolce e acque grigie riscaldati,

alcuni timori svaniscono già prima della vacanza e inoltre si risparmia tempo durante il viaggio. La bella notizia è che qualunque motorcaravan HYMER si scelga, si acquista un motorcaravan resistente al freddo. I nostri esperti sanno che sono in molti a voler viaggiare d’inverno in motorcaravan, quindi progettano tutti i modelli tenendo conto anche di questo desiderio particolare.

Tuttavia anche chi opta per un piccolo furgonato HYMER, più compatto, non deve necessariamente rinunciare a viaggiare d’inverno. Grazie alle soluzioni di stivaggio studiate con cura, è possibile riporre una quantità sorprendente di attrezzatura. Basta un po’ di abilità! Se i bagagli sono preparati in modo intelligente, anche a bordo di un furgonato si può sistemare tutto l’occorrente per la buona riuscita di una vacanza invernale. E con la necessaria dotazione speciale e gli accessori idonei il vostro furgonato HYMER è il compagno di viaggio ottimale anche d’inverno.
 

Importante per cominciare: la protezione antigelo

Un componente importante per un motorcaravan d’inverno è il cosiddetto FrostControl o protezione antigelo, presente di serie in combinazione con il riscaldamento Truma Combi. Si tratta di una valvola di sicurezza che serve a proteggere il recipiente dello scaldacqua negli impianti di riscaldamento Combi e che, in condizioni normali, è bloccata. Tuttavia, quando la temperatura si abbassa eccessivamente, la valvola si apre e lo scaldacqua si svuota. Questo accade per evitare danni alle tubature e allo scaldacqua a causa del congelamento dell’acqua. Dato l’effetto capillare, in casi isolati può verificarsi che, oltre allo scaldacqua, si svuoti anche il serbatoio dell’acqua dolce.

La protezione antigelo interviene comunque non solo quando rileva temperature pari o inferiori al punto di congelamento bensì ancor prima, intorno a 3 gradi centigradi. Questo perché lo svuotamento dello scaldacqua deve avvenire quando lo scarico non si è ancora ghiacciato.

Dopo l’apertura della valvola, la sua chiusura può avvenire solo a partire da 6°C. Quindi è importante che il veicolo venga mantenuto sempre a una temperatura tale da evitare l’intervento indesiderato della valvola di sicurezza.

In caso di basse temperature esterne e veicolo non riscaldato, nei veicoli privi di valvola antigelo è opportuno scaricare l’acqua di propria iniziativa, così da evitare danni agli impianti.

Elettricità, gas e acqua d’inverno

Viaggiare in motorcaravan d’inverno significa che spesso è più buio e fa più freddo rispetto ai mesi estivi. Proprio per questo, i viaggiatori devono accertarsi di avere sempre un buon approvvigionamento di elettricità, gas e acqua.

Alimentazione elettrica per il camping invernale

In presenza di basse temperature, anche le batterie necessitano di un maggiore controllo. Infatti si possono scaricare più facilmente e con il freddo sono meno efficienti. Poiché generalmente il camping invernale in motorcaravan comporta maggiori consumi elettrici, è sconsigliabile fare affidamento sulla sola batteria. Al contrario, tutte le volte in cui è possibile, è preferibile sfruttare la rete elettrica messa a disposizione dai campeggi.

Attenzione! I cavi elettrici devono essere posati in modo che non possano ghiacciarsi a contatto con il terreno o altre superfici. Inoltre è importante evitare di posarli in zone dove potrebbero essere danneggiati da spazzaneve o mezzi spargisale. In generale occorre verificare che vengano utilizzati solo cavi elettrici idonei, di sezione adeguata e della lunghezza massima consentita.

Chi desidera utilizzare d’inverno pannelli solari montati sul motorcaravan deve accertarsi che non siano coperti da neve e ghiaccio. Inoltre occorre mettere in conto una minore efficienza rispetto alla stagione estiva. Generalmente il rendimento dei pannelli solari diminuisce, motivo per cui l’allacciamento alla rete elettrica diventa una scelta assolutamente consigliabile.

Buon approvvigionamento di gas per il camping invernale in motorcaravan

D’inverno anche il consumo di gas è nettamente maggiore. Questo perché in inverno occorre riscaldare il motorcaravan e nelle zone fredde il riscaldamento funziona pressoché ininterrottamente. Una bombola del gas da 11 kg, secondo gli esperti, dura dai tre ai quattro giorni, poi deve essere sostituita con una piena. Occorre quindi organizzarsi per il riempimento o la sostituzione delle bombole sul luogo di destinazione.

Inoltre, a proposito dell’approvvigionamento di gas, è essenziale considerare i giusti rapporti di miscela. A zero gradi centigradi, il butano non si trova più allo stato gassoso, mentre il propano sì. Quindi, se il viaggio si svolge in zone fredde, è indispensabile un’alta percentuale di propano.

Per capire se e quando occorre una nuova bombola, conviene acquistare un apposito indicatore del livello, che misura lo stato attuale all’interno di una bombola ad esempio mediante ultrasuoni.

Un altro accessorio utile per il motorcaravan è il dispositivo automatico di commutazione bombole con crash sensor e riscaldatore elettrico Eisex. E con un impianto simile, i vantaggi non mancano.

Suggerimenti per l’approvvigionamento di gas in viaggio

Nell’Unione Europea e in generale in Europa non esistono bombole e attacchi universali. Infatti forma e dimensioni delle bombole e la valvola di attacco possono variare a seconda del Paese. Pertanto, già prima di mettersi in viaggio, è opportuno informarsi sulla questione dell’approvvigionamento di gas nel Paese di destinazione. In ogni caso è consigliabile munirsi di un apposito set di adattatori per poter collegare al proprio impianto anche bombole con attacchi differenti oppure per riempire la propria bombola all’estero.

Suggerimento ulteriore: laddove ce ne fosse la possibilità, in inverno è preferibile utilizzare una linea del gas esterna presente nel campeggio, eventualmente contattando la struttura direttamente per informarsi in via preventiva.

 

Vantaggi di un dispositivo di commutazione per impianti a due bombole con crash sensor e riscaldatore elettrico Eisex

  • L’impianto del gas può funzionare anche durante la marcia e le valvole di intercettazione non devono essere chiuse.

  • L’impianto rileva autonomamente se una bombola è vuota ed effettua in automatico la commutazione all’altra bombola. Così si evita ad esempio di dover uscire la notte per sostituire la bombola del gas.

  • Inoltre il riscaldatore elettrico Eisex (opzionale) previene la formazione di ghiaccio nel regolatore della pressione, garantendo l’alimentazione affidabile di gas anche alle basse temperature.

Suggerimenti sull’approvvigionamento idrico in inverno

Come già anticipato qualche riga sopra, uno degli aspetti più importanti a proposito dell’approvvigionamento idrico in inverno è l’uso corretto del FrostControl. Altrettanto rilevante è accertarsi che tutte le tubature e i serbatoi non si ghiaccino, un problema che certamente non si pone in caso di serbatoi isolati e riscaldati. Tuttavia con speciali pellicole e nastri riscaldanti è possibile rimediare anche sugli altri veicoli.

Per un maggiore comfort: qualora il vostro motorcaravan non disponga di un serbatoio acque grigie isolato e riscaldato, è consigliabile aprire lo scarico durante la sosta sulla piazzola del campeggio posizionando un secchio sotto lo stesso. Le acque grigie possono così defluire direttamente ed essere poi smaltite in modo corretto.

Pneumatici e catene da neve:
per il giusto grip su ghiaccio e neve

Chi guida un motorcaravan d’inverno deve verificare sempre l’idoneità degli pneumatici, anche perché, alle basse temperature, le strade possono rapidamente trasformarsi in lastre di ghiaccio. In questi casi gli pneumatici invernali servono soprattutto a garantire la sicurezza personale di tutti i passeggeri oltre che a proteggere anche gli altri veicoli in circolazione.

Inoltre in alcuni Paesi (ad es. Finlandia, Norvegia, Svezia e Repubblica Ceca, oltre che in Austria per veicoli oltre 3,5 t), in certi periodi dell’anno, è obbligatorio montare pneumatici da neve, mentre in altri Paesi, come in Germania e Austria, (per veicoli superiori a 3,5 t), l’obbligo di pneumatici da neve vige in presenza di condizioni climatiche invernali. In caso di inosservanza degli obblighi sono previste ammende e sanzioni. Conviene quindi munire il motorcaravan di pneumatici da neve così da prevenire in ogni caso rischi e spiacevoli inconvenienti.

In molte regioni non basta preoccuparsi solo della corretta dotazione di pneumatici. Su fondi particolarmente scivolosi la sicurezza del motorcaravan può essere data da pneumatici da neve e catene insieme. Sebbene l’impiego di catene da neve di norma non sia prescritto per legge ovunque, il loro utilizzo può essere richiesto in alcune zone o per percorrere determinati tratti, e in fondo prevedere le catene da neve nella dotazione invernale non costa nulla. Talvolta esiste anche l’obbligo di catene a bordo, come ad esempio in Alto Adige o in Norvegia, e questo a prescindere dal peso del motorcaravan.

Suggerimento: prima di mettersi in viaggio, informarsi sulle norme vigenti lungo il tragitto e a destinazione e sulla segnaletica stradale che all’occorrenza richiama i relativi obblighi.

Aerazione e riscaldamento:
la soluzione migliore

Non importa quanto sia piacevolmente caldo l’ambiente nel motorcaravan d’inverno: una corretta aerazione è e rimane uno degli accorgimenti più importanti per prevenire la formazione di umidità e muffa. Per questo, almeno due volte al giorno occorre aprire il più possibile

  • finestrini,
  • oblò tetto
  • e porte

In questo modo si crea una corrente d’aria che ne consente l’effettivo ricambio all’interno. L’aria fresca che confluisce nel motorcaravan è in grado di assorbire maggiore umidità, quindi il clima interno rimane gradevole. 

Suggerimento contro l’umidità: se dopo una giornata trascorsa sulla neve, pantaloni, giacche a vento e doposci sono umidi, è preferibile evitare di farli asciugare all’interno del motorcaravan. È meglio sfruttare gli appositi locali per asciugatura del campeggio oppure appendere l’abbigliamento in veranda. Se tuttavia occasionalmente dovesse essere necessario far asciugare le tenute da neve all’interno del veicolo, è consigliabile appendere il vestiario nella doccia sfruttando l’apposita asta integrata.

Riscaldamento corretto

Il piacevole tepore nel motorcaravan naturalmente è garantito dal riscaldamento. È opportuno accertarsi che il calore all’interno si distribuisca nel modo più uniforme possibile, evitando di appendere capi di abbigliamento o giornali sulle griglie. Inoltre la bombola deve essere sempre sufficientemente piena. Per un funzionamento ottimale del riscaldamento, è altresì importante che

le aperture per l’aspirazione dell’aria non siano coperte da ghiaccio e neve
e i ponti termici (ad es. parabrezza) siano chiusi.

Attenzione! L’apertura per la ventilazione forzata del motorcaravan non deve mai essere chiusa perché serve a proteggere dalle intossicazioni da monossido di carbonio.

Per un calore ancora più confortevole nel motorcaravan è consigliabile costruire un muro di neve attorno al veicolo, in modo da impedire il passaggio di correnti d’aria fredda sotto la scocca, che possono infatti raffreddare notevolmente l’interno.

Accessori utili per l’inverno

Immaginate di sorseggiare una tazza di tè caldo mentre osservate dalla finestra il nevischio volteggiare nell’aria… una vacanza in motorcaravan può essere una delle esperienze più romantiche, tuttavia questa immagine poetica non deve farvi dimenticare alcune sfide particolari che l’inverno può avere in serbo. Ecco perché è consigliabile aggiungere nella propria lista di viaggio strumenti utili come

  • raschiaghiaccio,
  • torcia elettrica
  • e pala per la neve.

Altri accessori che potrebbero tornare utili in inverno e che consigliamo di portare appresso sono

  • un cavo di avviamento idoneo,
  • guanti da lavoro per temperature polari,
  • uno spray antighiacchio per le serrature,
  • scopa e pala.

Attenzione! Se nevica mentre siete in viaggio, di tanto in tanto può essere necessario rimuovere il carico di neve dal motorcaravan. Conviene intervenire tempestivamente perché più neve si accumula sul tetto, più diventa compatta e più complessa si prospetta la rimozione del manto bianco.

Prodotto consigliato:
  • Bonus caldo inverno

    Il letto diventa ancora più confortevole se poco, prima coricarsi, si accende la termocoperta stesa sotto le lenzuola con angoli. Per prevenire i piedi freddi nel motorcaravan può essere d’aiuto posizionare una pellicola riscaldante o un tappeto riscaldante.
1 / 1

Controllo tecnico prima del viaggio

Se intendete viaggiare in motorcaravan d’inverno, date un’occhiata per tempo all’illuminazione, che deve funzionare perfettamente. Inoltre, prima della partenza è consigliabile collegare il veicolo alla rete elettrica esterna per caricare completamente la batteria di bordo e quella di avviamento.

Durante il controllo tecnico prima del viaggio occorre verificare anche se

  • il riscaldamento,
  • lo scaldacqua,
  • la pompa dell’acqua,
  • il frigorifero
  • e gli altri apparecchi

funzionano correttamente. Infine si raccomanda di controllare il livello di

  • antigelo per motore e detergente lavavetri,
  • olio
  • e liquido dei freni

preoccupandosi del rabbocco al bisogno.

Indispensabile! Naturalmente, anche nella stagione invernale, il motorcaravan deve essere provvisto delle attestazioni relative alla revisione generale e al controllo dei gas di scarico nonché, laddove necessario, al controllo dell’impianto del gas.

 

Dove si va?
I nostri suggerimenti sul camping invernale suddivisi per zona geografica

Fra le mete più amate del camping invernale in motorcaravan non rientrano solo le regioni turistiche della Germania. Come emerge dai nostri racconti di viaggio, anche in Norvegia, Austria, Islanda e sulle Dolomiti non mancano splendide zone che meritano una visita.

Indipendentemente dalla destinazione scelta, occorre verificare il rispetto di tutte le disposizioni e condizioni generali previste nel luogo scelto per il soggiorno. A proposito di

  • disponibilità dei campeggi,
  • pneumatici,
  • illuminazione e dotazione di lampadine di ricambio,
  • applicazione di cartelli segnaletici,
  • casacche catarifrangenti a bordo,
  • e strade da percorrere

a seconda della zona e del Paese può emergere qualche spiacevole sorpresa.

Suggerimento per i preparativi: già in fase di pianificazione del viaggio, informatevi per tempo su tutto quello che c’è da sapere a proposito del percorso e della destinazione scelti.

Piazzole di sosta in inverno

Avete intenzione di viaggiare d’inverno in motorcaravan e pernottare nelle località più magnifiche? In tal caso è indispensabile mettersi per tempo alla ricerca dei luoghi dove sostare, soprattutto perché non tutti i campeggi e le aree attrezzate per motorcaravan sono aperti in inverno e quelli operativi esauriscono rapidamente le disponibilità. Soprattutto durante le festività e nel periodo di Capodanno, i posti in campeggio vanno a ruba.

In primo luogo, è bene evitare di parcheggiare il veicolo sotto alberi abbondantemente innevati, da cui possono staccarsi ghiaccio e neve provocando danni al tetto, all’oblò tetto o ad altri componenti sul tetto.

Suggerimento per la sicurezza:

in viaggio è importante parcheggiare il motorcaravan su una superficie sicura e piana. Sotto il veicolo non devono trovarsi grosse masse di neve o ghiaccio, poiché un loro eventuale scioglimento potrebbe provocare una forte instabilità del veicolo o il suo sprofondamento.

 

Manutenzione nei giorni freddi

Il clima invernale può mettere a dura prova i veicoli. Per questo è importante non trascurare il motorcaravan e adottare le misure necessarie per assicurarne la resistenza al freddo e prepararlo al meglio per i giorni più freddi. La guarnizioni in gomma di finestre e porte non possono che trarre vantaggio dal trattamento con uno spray idoneo che ne mantenga la plasticità. A seconda della durata del soggiorno invernale, quest’operazione deve essere ripetuta al bisogno, anche mentre si è in viaggio in motorcaravan.

Oltre alle consuete attività di pulizia e cura del motorcaravan, per prepararsi alla stagione fredda è necessario qualche ulteriore accorgimento . In questo modo è possibile prolungare la durata del telaio, dei parafanghi e del sottoscocca del veicolo. Provvedere alla manutenzione e cura dei piedini di stazionamento come da istruzioni del produttore.

Suggerimento: durante il controllo delle guarnizioni, ispezionare anche le spazzole dei tergicristalli. I gommini devono aderire perfettamente al vetro, assicurando la rimozione dell’acqua, e non devono presentare crepe. Nel dubbio, è preferibile sostituirli.

Guida: la sicurezza in viaggio

Strade scivolose e nevischio rendono la guida particolarmente impegnativa. Viaggiare d’inverno con il motorcaravan significa avere una guida estremamente prudente. Pertanto occorre preoccuparsi sempre di

  • rispettare i limiti di velocità vigenti
  • concedersi adeguate pause in caso di tragitti lunghi
  • tenere conto di uno spazio di frenata più lungo in caso di bagnato, ghiaccio e neve
  • controllare che proiettori, lampeggianti e luci di ingombro funzionino e non siano innevati o sporchi
  • rimuovere neve e ghiaccio dal tetto prima della partenza.
  • In caso di scarsa visibilità, moderare la velocità (regola generale: con una visibilità inferiore a 50 metri, tenere una velocità inferiore a 50 km/h)
  • su ponti, in punti esposti a Nord e lungo strade fra i boschi, usare particolare prudenza per non farsi sorprendere da brina e lastre di ghiaccio.

Prima di un viaggio è inoltre consigliabile controllare le previsioni meteorologiche e verificare se occorre modificare eventualmente il percorso. In caso di forti temporali o allerte meteo può essere più ragionevole posticipare la partenza di un giorno o interrompere il viaggio.

Per una maggiore sicurezza:

indossare una giacca a vento troppo imbottita sotto la cintura di sicurezza può rappresentare un rischio. L’imbottitura crea una distanza eccessiva fra il corpo e la cintura limitando così notevolmente la sua funzione protettiva in caso di incidente. Inoltre con una giacca a vento ingombrante è più difficile muoversi liberamente, cosa che può diventare un problema nelle situazioni dove è necessario reagire con rapidità. Per questo è preferibile mettersi alla guida indossando abbigliamento comodo senza giacconi ingombranti.

Conclusione: perché non viaggiare d’inverno in motorcaravan?
Un vero spasso, se il viaggio è ben organizzato!

L’inverno è una stagione impegnativa in cui, per una vacanza in motorcaravan, ci sono decisamente molti più aspetti di cui occuparsi e preoccuparsi rispetto ai mesi più caldi. Tuttavia, anche con ghiaccio e neve, vale la pena di intraprendere un viaggio alla scoperta di angoli sconosciuti e sperimentare quanto può essere confortevole un modello HYMER resistente al freddo.

Prima della vacanza, basta controllare di avere tutto ciò che serve e ricordarsi dei nostri suggerimenti: così sarete più che pronti per la vostra (prima) esperienza di camping invernale! Nella nostra sezione di consigli “Come preparare il motorcaravan per l’inverno” trovate tutti i suggerimenti importanti di cui occorre tenere conto per andare e tornare sani e salvi da un viaggio in inverno.

Altre offerte e informazioni

Lasciatevi ispirare

I nostri veicoli sono studiati con cura in ogni minimo dettaglio per il massimo comfort di viaggio, a garanzia di esperienze indimenticabili. Lasciatevi ispirare dai nostri racconti di viaggio!

Ad ognuno il proprio modello

Sia che si tratti di un autocaravan che di un campervan, motorhome o profilato, su telaio Mercedes-Benz o Fiat: trovate il modello adatto a voi nella panoramica di tutti gli autocaravan e campervan HYMER.

Il vostro partner di zona

Basta poco per convincersi dell'eccelsa qualità “Made in Germany”. Non vi resta che toccare con mano il pregio delle lavorazioni. Provate a sdraiarvi, a sedervi o a mettervi alla guida. In tutto il mondo ci sono oltre 300 concessionari e centri assistenza HYMER: trovate subito quello più vicino.
Ricerca concessionari
Configuratore
Newsletter
Cataloghi